Riattivare il tessuto urbano e sociale: metodi e strategie

Convegno - Caso studio Fondo HS Italia Centrale

martedì 4 dicembre 2012 dalle ore 10.00

INVITO | LOCANDINA

Realizzazione del progetto di Housing Sociale: Fondo HS Italia Centrale

saluti istituzionali
Alfonso Giancotti Presidente Casa dell’Architettura di Roma

intervengono:

  • Mario Nuzzo Presidente Fondazione CR Teramo
  • Vincenzo Marini Marini Presidente Fondazione CR Ascoli Piceno
  • Maurizio Brucchi Sindaco Comune di Teramo
  • Guido Castelli Sindaco Comune di Ascoli Piceno
  • Matteo Del Fante Presidente CDP Investimenti SGR SpA
  • Dario Valentino AD Investire Immobiliare SGR
  • Amalia Signorelli Professore Ordinario Facoltà di Sociologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II
  • Prof.ssa Sara Marini Docente Facoltà di Architettura Istituto Universitario di Venezia
  • Prof. Federico De Matteis Docente Facoltà di Architettura dell’Università Sapienza di Roma

È stato invitato Fabrizio Barca, Ministro per la Coesione Territoriale

L’obiettivo del Fondo HS Italia Centrale è quello di innescare il reintegro dei centri storici dell’Italia Centrale nei valori della solidarietà e della eterogeneità sociale, favorendone la rivitalizzazione attraverso la creazione di una nuova offerta di spazi abitativi in locazione a canone significativamente inferiore a quello di mercato. Un processo di riqualificazione del patrimonio pubblico e privato dei centri storici dell’Italia Centrale atto a sostenere la micro economia del territorio fin dall’avvio del progetto con l’impiego di capacità e professionalità locali. L’operazione, promossa da Fondazioni di origine bancaria dell’Italia Centrale, è stata condotta in stretto rapporto con gli Enti Territoriali e diventa oggi realizzabile grazie anche all’importante partecipazione del Fondo FIA gestito da CDP Investimenti SGR. Oltre alle attività in corso, durante l’evento, verrà presentata la prima esperienza realizzata nella città di Ascoli, con il fine di creare una comunità solidale tra giovani coppie mediante la riqualificazione di un immobile di pregio in disuso convertito in alloggi da assegnare a canone calmierato.

L’attività del Fondo Housing Sociale Italia Centrale può configurarsi come un caso di studio concreto per la costruzione di un percorso che, attraverso una riqualificazione del tessuto edilizio esistente in grado di evitare inopportuni sprechi di suolo, consenta anche la rivitalizzazione, sotto il profilo urbano e anagrafico,
del tessuto sociale dei centri stessi.