Mio padre era una rockstar

Reading per Renato Nicolini

mercoledì 12 settembre 2012 – ore 17.00
Casa dell’Architettura di piazza Manfredo Fanti

Introduce e coordina:
arch. Alfonso Giancotti, Presidente della Casa dell’Architettura

Hanno risposto fino a oggi all’invito e interverranno con una loro testimonianza:
Alessandro Anselmi, Gianfranco Capitta, Stefano Catucci, Ugo Colombari, Umberto Croppi, Giuseppe De Boni, Maurizio Di Puolo, Amedeo Fago, Enrico Ghezzi, Antonella Greco, Massimo Locci, Ruggero Martines, Silvia Massotti, Raffaele Panella, Silvio Pasquarelli, Marco Puchain, Marilù Prati, Claudio Presta, Luigi Prestinenza Puglisi, Giuseppe Pullara, Franco Purini, Bruno Restuccia, Amedeo Schiattarella, Marcello Sestito, Claudia Terenzi, Laura Thermes, Lucio Turchetta….

«Noto soprattutto per l’effimero dell’Estate Romana, ormai copiato in tutto il mondo e che fece di lui una rockstar internazionale, l’opera di Renato Nicolini coniuga con sorprendente lucidità analisi critica e indagine storiografica in un impegno politico ove architettura, teatro, cinema, letteratura… sembrano perdere i confini disciplinari per concorrere al medesimo programma civile. È riuscito, dove pochi credevano, a rendere l’effimero un progetto duraturo, a ricordarci che le rivoluzioni culturali possono trasformare gli anni di piombo in luce di cultura.» Marcello Sèstito

Organizzato da: Casa dell’Architettura / Prospettive edizioni / Ordine Architetti PPC di Roma e provincia

Per info: Prospettive edizioni 06/6875230 | 331/6764193 | info@prospettivedizioni.it