Anche Roma avrà il suo Festival dell’Architettura.

Anche Roma avrà il suo Festival dell’Architettura.

SPAM - Settimana del Progetto di Architettura nel Mondo

Anche la Capitale avrà il suo Festival dell’Architettura e sarà il prossimo autunno. Lo organizza l’Ordine degli Architetti di Roma. E’ stata presentata lo scorso 4 luglio “SPAM - DREAMCITY”, la Settimana del Progetto di Architettura nel Mondo, la cui prima edizione si terrà, alla Casa dell’Architettura, dal 10 al 18 ottobre 2019 e vedrà la partecipazione di grandi nomi del panorama nazionale e internazionale dell’architettura.
leggi tutto

Mostre d’estate all’Acquario

Mostre d’estate all’Acquario

MOSTRA

Approfittando della pausa estiva e della sospensione degli eventi sia formativi sia esterni alla Casa dell'Architettura, si propone un programma culturale che unisca le discipline dell'architettura e dell'arte attraverso la realizzazione in contemporanea di quattro mostre dal 24 luglio p.v. A fine agosto/primi di settembre. L'intento è quello di offrire al turista la possibilità di godere di una visita alla nostra già prestigiosa sede, arricchita da un'esperienza multidisciplinare, e allo stesso tempo avvicinare alle attività e tematiche legate all'architettura anche un pubblico tradizionalmente più distante, così da consolidare il ruolo della nostra struttura anche come polo espositivo all'interno del quartiere Esquilino.
leggi tutto

Il Palazzo delle Poste di Napoli:architettura, arredi e design tra le due guerre.

Il Palazzo delle Poste di Napoli:architettura, arredi e design tra le due guerre.

convegno

La giornata di studio prende spunto dalla ricerca del Prof. Alfonso Morone, raccolta nel recente volume “La Fabbrica dell’Innovazione. Gli arredi del Palazzo delle Poste di Napoli 1936, LetteraVentidue, 2017”, per raccontare la vicenda dei Palazzi Postali tra le due guerre che, per il ruolo strategico e simbolico dato allo sviluppo delle comunicazioni
26 giugno 2019 Ore 14:30–19:15 Casa dell’Architettura Piazza Manfredo Fanti, 47 Roma leggi tutto

Ascoltare l’architettura: la bellezza racconta. Paolo Portoghesi. L’architettura di Francesco Borromini. Wright – Borromini.

Ascoltare l’architettura: la bellezza racconta. Paolo Portoghesi. L’architettura di Francesco Borromini. Wright – Borromini.

L’iniziativa rientra nell’ambito della 1° edizione promossa dall’OAR e la Casa dell’Architettura, organizzata da un ciclo di conferenze e di incontri dove si prevede il contributo di critici e architetti su alcuni periodi storici di particolare rilevanza architettonica.La comunicazione rievoca il corso di lezioni tenute da Portoghesi nel 1968 – 69 a Milano, nel quadro della sperimentazione didatticainterrotta nel ’71 dai fatti di via Tibaldi. Il corso, ispirato dalle “Vite parallele” di Plutarco, esponeva agli studenti le affinità tra i maestri e letendenze dell’architettura moderna ed architetti, o indirizzi stilistici del passato: Wright e Borromini; Aalto e Balthasar Neumann; Mies van del Rohe e Ictinos, Manierismo e Brutalismo; Gotico e cemento armato. La conferenza si soffermerà su affinità di ricerca e analogie di forme e di procedimenti compositivi tra due personaggi vissuti in epoche diverse e in luoghi così lontani: Borromini e Wright. Nelle opere di Wright successive al viaggio in Italia, in occasione di una grande mostra sulla sua opera presso Palazzo Strozzi, trapelano spesso prove dell’importanza che ebbero per lui le letture borrominiane del ’51.
leggi tutto

Architettura come teatro Claudio Strinati. Ascoltare l’Architettura. La bellezza racconta.

Architettura come teatro Claudio Strinati. Ascoltare l’Architettura. La bellezza racconta.

L’iniziativa ha l’intento di dare voce a studiosi e architetti di chiara fama per far comprendere meglio il significato del costruire nel suo divenire storico. Alla metà del Cinquecento il trattatello di Giulio Camillo Delminio sul Teatro della Memoria costituisce un interessante riferimento all’architettura mentale e a quella costruita, cui già Leon Battista Alberti aveva dato consistenti contributi, specie con il Momus, testo di carattere narrativo in cui la problematica dell’architettura e dell’arte dell’edificazione in generale viene messa in rapporto con questioni concernenti sia la vita politica sia la vita familiare con notevoli conseguenze sul piano teoretico e speculativo.
leggi tutto

Metamorph. Ricerche, opere e progetti. Per la cultura della trasformazione

Metamorph. Ricerche, opere e progetti. Per la cultura della trasformazione

Costituito attualmente dagli architetti Gabriele De Giorgi, Alessandra Muntoni e Marcello Pazzaglini, il “Gruppo” Metamorph ha esordito nel 1965 con il progetto “Un pattern metamorfico per la città”, pubblicato sulla rivista Marcatrè (n. 26-29, 1966). Il modello urbano e la poetica elaborati, ricollegandosi alla cultura delle avanguardie storiche e alla Seconda avanguardia attiva negli anni Sessanta, affrontava la complessità della città reale, predisponendo un organico intreccio tra le direttrici territoriali e la continua trasformazione dei poli, delle reti e delle frange di connessione.
leggi tutto